martedì 7 luglio 2015

Fiordilatte, pomodoro e basilico. Arriva il gelato alla pizza napoletana

Fonte: Alessandra Dal Monte da Il Corriere della Sera

Gelato al fiordilatte di Vico Equense, confettura di pomodoro San Marzano Dop, sbriciolata di pizza a base di farina biologica cotta a legna e polvere di basilico campano disidratato. Eccola, l’ultima trovata di due grandi nomi della ristorazione partenopea, il maestro pizzaiolo Gino Sorbillo e Marco Infante, della storica famiglia che oltre ai gelati produce i taralli Sugna e Pepe: il gelato alla pizza napoletana. In cono o coppetta, si può trovare (per ora) nelle gelaterie Infante di Napoli. Ma c’è da scommettere che farà il giro d’Italia. E non solo. «Un modo per valorizzare i nostri ingredienti migliori, anche in chiave dolce ed estiva», dicono gli inventori del nuovo gusto. Chi l’ha assaggiato in anteprima assicura che ne vale la pena.

“Sorrento Danza” tutto pronto per il concorso internazionale della città di Piano di Sorrento

Piano di Sorrento - “Sorrento Danza” tutto pronto per il concorso internazionale della città di Piano di Sorrento che quest’anno giunge alla quinta edizione. Questa mattina nell’aula consiliare del Comune di Piano di Sorrento Raffaella Pandolfi radiosa e grintosa come sempre ha dato il benvenuto ai presenti e ha illustrato e presentato il ricco programma del concorso che si svolgerà nelle giornate del 10-11-12 Luglio presso il tetro delle Rose di Piano di Sorrento. Presenti alla conferenza stampa il Sindaco Giavanni Ruggiero, Lorena Coppola Presidente della fondazione Leonide Massine e vicedirettore del Giornale della danza ,l’etoile del Teatro San Carlo Patrizia Manieri in veste di madrina dell’evento di quest’anno e il moderatore giornalista Alfredo di Costanzo “Sono molto felice – ha dichiarato Raffaella Pandolfi – questo concorso per me è importante ho dedicato tutta la mia vita alla danza e alla disciplina elemento fondamentale per arrivare a grandi risultati e voglio che attraverso questo evento, che quest’anno festeggia il quinto anno,i giovani ballerini sappiano che i risultati primo o poi arrivano quando si fanno le cose con passione e dedizione.
 

4° Meeting d’arte internazionale

Vico Equense - Si svolgerà dal 9 al 12 luglio 2015 al Grand Hotel Moon Valley, il 4° Meeting d’arte internazionale. La manifestazione organizzata da Letizia Caiazzo dell’Associazione “Ars Harmonia Mundi” con il patrocinio del Comune di Vico Equense, ospiterà artisti di fama e famosi critici d’arte. A esporre saranno 10 artisti, i quali presenteranno le loro opere in stili diversi, ma sempre con linguaggi dall’espressività tipicamente contemporanea, da quella più legata alla tradizione a quella dichiaratamente moderna e nuova. Questo evento, quarto nella penisola sorrentina, sarà un esempio di rinnovamento del territorio, in grado di avvicinare maggiormente la cittadinanza e i turisti, presenti a Vico Equense e nelle zone limitrofe alle arti.

Il meglio di Sabato 4 Luglio 2015 - V Edizione del Social World Film Festival

Falvio Pagano e Alessandro Cecchi Paone a Piano di Sorrento per i Salotti letterari

Alessandro Cecchi Paone
Piano di Sorrento - Saranno il giornalista napoletano Flavio Pagano e il conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone i protagonisti del secondo appuntamento dei “Salotti letterari” della Città di Piano di Sorrento, organizzati in collaborazione con la Libreria L'Indice. L'evento, inserito nella Summertime, il cartellone delle attività estive carottesi, sarà l'occasione per presentare il nuovo libro di Flavio Pagano intitolato “Senza paura”, finalista Premio Bancarella Sport 2015 e liberamente ispirato alla storia di Ciro Esposito, il tifoso ucciso a Roma il 3 maggio 2014 prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina. Un libro che narra il limite labile tra passione e ossessione, tra segreti, valori e drammi esistenziali. Flavio Pagano, scrittore e giornalista, direttore del quotidiano online "NapoliStyle.it" era già noto al grande pubblico per il successo del libro “Perdutamente”, vincitore di "Un libro per il cinema", la storia di un'intera famiglia alle prese con l'Alzheimer tra misteri e risvolti esilaranti. Porta la firma di Flavio Pagano anche il libro scritto a quattro mani con Alessandro Cecchi Paone, noto giornalista, dirigente sportivo del San Vito Positano che ha rilevato nel 2014 portando la società alla promozione in Eccellenza. Il titolo del volume è “Il campione innamorato. Giochi proibiti dello sport” e vanta la prefazione dell'allenatore italiano Cesare Prandelli e una lettera del giocatore di pallacanestro e dirigente sportivo Dino Meneghin. Un excursus originale e inedito nella linea che collega epoche, pratiche sportive e uomini in gioco nei sentimenti. Il prossimo appuntamento con i “Salotti letterari” sarà venerdì 17 luglio con Carmen Pellegrino e il suo libro “Cade la terra”.

"Un autore sul lettino": Lavinia Petti con il libro "Il ladro di nebbia"

Piano di Sorrento - Secondo appuntamento per la rassegna “Un autore sul lettino...” del Comune di Piano di Sorrento, in collaborazione con la Libreria Mondadori di Piazza Cota, e il patrocinio dell'Associazione Turistica Pro Loco e del Centro Commerciale Naturale, evento inserito nella “Summertime 2015”, il cartellone degli eventi estivi carottesi. Giovedì 9 luglio ospite a Marina di Cassano sarà stavolta Lavinia Petti con il suo libro “Il ladro di nebbia” (Longanesi Editore), presentato da Marilù Ruggiero, alle ore 18.00 presso l'Antico Bagno Nettuno. Nata a Napoli nel 1988, laureata all'Istituto Orientale di Napoli in Studi Islamici e vincitrice di numerosi concorsi letterari tra cui il Premio Tabula Fati, il Premio Robot, il Premio Book's Bar e Scrittura Giovani, Lavinia Petti è al suo primo romanzo più volte associato dai critici alle suggestioni letterarie di Carlos Ruiz Zafon e alla poesia di Alessandro Baricco. Trama “Il ladro di nebbia”: Antonio M. Fonte è uno scrittore di enorme successo, ma per lui fama e ricchezza non hanno alcun significato. Stralunato e sociopatico, vive in una vecchia casa dei Quartieri Spagnoli di Napoli con la gatta Calliope, e se non ci fosse il suo agente letterario a ricordargli scadenze e doveri sarebbe incapace di distinguere ciò che è reale da ciò che forse non lo è. Ma un giorno, in mezzo alle migliaia di lettere dei suoi ammiratori, Antonio ne riceve una che non può ignorare. Datata quindici anni prima, è indirizzata a una donna che Antonio non crede di avere mai conosciuto. Solo il nome del mittente gli è familiare, perché è il suo. Quella lettera l’ha scritta lui, senza alcun dubbio. Quelle parole accennano a un ricordo smarrito e soprattutto a un uomo che è stato ucciso, forse da lui stesso. Ma Antonio di tutto questo non ricorda nulla.
 

Colline senz’acqua, la Gori risolve il problema

Benedetto Migliaccio
Sospensione del flusso idrico dalle 23 alle 5 del mattino. Il Sindaco Benedetto Migliaccio: “Prendo atto degli accertamenti della Gori, auspicando di non dover più intervenire” 

Vico Equense - Negli ultimi giorni si sono registrati disservizi idrici nella zona alta del Paese. L’amministrazione comunale ha informato tempestivamente la Gori, la società che gestisce il servizio idrico integrato sul territorio. “A causa – spiega l’Ingegnere della società idrica, Andrea Palomba - di maggiori prelievi dalla rete di distribuzione, abbiamo registrato un repentino calo del livello di accumulo della risorsa idrica nel serbatoio di Moiano. Per assicurare nella fascia diurna i normali livelli di servizio all’utenza, si è reso necessario eseguire delle manovre di regolazione della rete sottesa, e la chiusura del flusso idrico in uscita dal serbatoio, nelle ore notturne". Pertanto, dalle 23 alle 5 del mattino sarà sospesa l’erogazione idrica in alcune zone: Moiano, Bivio Belvedere, via vecchia Patierno, via Raffaele Bosco, via Veterina, Via Cocorullo, Piazzetta Arola, via Sopra la Montagna, via Campidoglio, via Ferrarina, Via Lavinola, via Ticciano, via Badessa e Preazzano. Il Sindaco di Vico Equense Benedetto Migliaccio, sceso in campo al fianco della comunità contro i disservizi si auspica di non dover più intervenire.

Social World Film Festival, il cinema approda in spiaggia con “La Città del Cortometraggio”

Galleria Guildenstern
L'evento Social World Film Festival è un intervento del progetto Promorecupevalorizza Penisola, organizzato dal Comune di Vico Equense e co-finanziato dalla Regione Campania nell'ambito del Piano di Azione e Coesione 

Vico Equense - La terza giornata della quinta edizione della Mostra Internazionale del cinema sociale si è aperta ieri sera alle 19,00 con l'aperitivo di inaugurazione della mostra “Il manifesto cinematografico nel mondo”, un'esposizione di manifesti cinematografici provenienti da tante nazioni del mondo, fra le quali Italia, Polonia, Germania, Stati Uniti, Inghilterra, Belgio, Francia, Jugoslavia. Un evento collaterale del Social World Film Festival organizzato dalla Galleria Guildenstern e accessibile tutti i giorni fino al 12 luglio, giorno conclusivo del festival. Alle 21,00 poi, tutti pronti per la serata-novità della quinta edizione della Mostra Internazionale del Cinema Sociale. Tantissimi cinefili hanno affollato la spiaggia Tognazzi presso la Marina di Vico per un evento unico: la proiezione dei 9 cortometraggi della sezione del Social “La città del cortometraggio” in una location esclusiva. Via le poltrone e spazio alla comodità di una sdraio. Con sottofondo il rumore delle onde, la luminosità dello schermo si è stagliata nel blu del cielo stellato in una location speciale, estiva e perfetta per un festival in cui i giovani la fanno da protagonisti.
 

"Vesuvio - la brutta canzone" il nuovo singolo di Daniel Cross

Daniel Cross
Piano di Sorrento - Ritorna sulla scena mediatica del tubo più famoso al mondo il cantante Daniel Cross, e lo fa con una canzone che mette i brividi. «Dopo il successo di “Fun on the roof (remix)” - spiega l’artista - ho sentito l’esigenza di qualcosa di completamente diverso che mettesse in risalto l’altro forte lato emozionale dell’essere umano. Accanto al gioco, “Il fun”, ciò che emoziona di più l’uomo è la paura. La mia più grande paura fin da piccolo - continua Daniel Cross - è sempre stata l’eruzione del Vesuvio, questo vulcano bello e dannato che sovrasta ogni giorno i panorami mozzafiato del Golfo di Napoli». Da lì parte l’idea di scrivere, stavolta tutto in italiano, un testo dedicato al Vesuvio in cui la musica, fatta di battiti ansiosi e terrorizzati, accompagna un testo delirante, pieno di domande e disperazione: «Dicono che uno dei modi per esorcizzare la paura sia ricreare la sua immagine davanti a sé - afferma Daniel - ed è esattamente quello che ho fatto buttando giù tutta d’un fiato questa canzone. Vesuvio mi è uscita dalle viscere e non ho voluto migliorarla dopo la sua creazione, volevo che rimanesse fedele al mio stato d’animo, drammatica e vera, proprio come un’eruzione lavica. C’è chi l’ha subito definita “La brutta canzone” e io non voglio dargli torto e, anzi, ne ho fatto il sottotitolo perché nel suo ritmo alienante e surreale,
 

L'amicizia al Social world film festival: ne parlano Franco Nero e Alessandro Haber | Video

Fonte: Ilenia De Rosa da Il Mattino

Vico Equense - «L’amicizia è fondamentale, rasenta l’amore, sfiora quasi l’omosessualità». Con queste parole Alessandro Haber descrive il suo concetto di amicizia durante il Social world film festival, manifestazione che nella sua quinta edizione è dedicata proprio a questo tema. «Quando scegli un amico lo fai perché ti piace in tutto, nell’aspetto esteriore e nel modo di fare – continua Haber – anche se è del tuo stesso sesso». Tanta commozione nei suoi occhi quando parla di un’amica scomparsa. «Io ho avuto la fortuna di avere una grandissima amica, Monica Scattini, che adesso non c’è più e che mi manca molto». Sottolinea, invece, la difficoltà di lavorare e avere amicizie in Italia l’attore Franco Nero. «Ho colleghi-amici in una settantina di paesi del mondo – afferma l’attore – ma non in Italia, che è un paese troppo individualista. Ognuno si sente migliore dell’altro. In America gli attori formano i clan: George Clooney faceva film commerciali con Brad Pitt, Andy Garcia creando un gruppo attraverso cui ci si divertiva. In Italia, purtroppo, questo non accade».

VIDEO

Moda & Food l'arte partenopea

Napoli - Si inaugura giovedì 9 luglio, alle ore 20,30, una mostra d'arte per sancire la chiusura dei corsi dell'Accademia della Moda. Design tout court e moda, ma non solo. L'arte abbraccia anche il food, quello di qualità. Ed ecco affianco alla mostra “Crea…attività in mostra ‘15” che si terrà nei locali partenopei dell'Accademia della Moda di Napoli, tema: L'avanguardia tra Arte e Moda vista con gli occhi del terzo millennio. I tre grandi nomi della gastronomia che parteciperanno alle serate del 9 e del 16 luglio sono: Ciro Oliva, della pizzeria "Concettina ai tre Santi" al quartiere Sanità a Napoli; Stella Ricci, della Pasticceria Stella di Benevento e il Maestro Pasticcere Sal De Riso di Tramonti. Arte a 360 gradi. “Un appuntamento al termine dei corsi molto importante” ha dichiarato Michele Lettieri presidente dell'Accademia della Moda “che riesce a catalizzare l'attenzione dei nostri studenti e a confrontarsi tra loro. Con noi ci saranno architetti e nomi dell'arte. Un modo per contaminare e stimolare la fantasia;” In mostra ci saranno i lavori di 29 studenti dell’Accademia, divisi nelle quattro sezioni: architettura, moda, grafica e visual. Il 16 luglio, nel corso del finissage, è prevista la sfilata degli abiti presentati a Milano durante la giornata di “Milano Moda Graduate” svoltasi presso la Triennale. Creazioni di otto dei fashion designer i cui abiti esprimono in pieno la contaminazione tra alta sartoria e architettura.

La giunta record di De Luca: 6 donne

Vincenzo De Luca
Due tecnici completano la squadra che governerà la Campania. L'elogio di Renzi: un capolavoro. Ma Bindi attacca: aspetto ancora le scuse del partito. Fico: il vice Bonavitacola si dimetta da deputato 

Fonte: Ottavio Lucarelli da La Repubblica Napoli 

Una "valanga rosa". Sei donne su otto in giunta, un record. Vincenzo De Luca, trentasei giorni dopo l'elezione a presidente della Campania, si insedia in via Santa Lucia e annuncia il governo regionale più rosa d'Italia. Sei donne nella sua squadra di tecnici dove il governatore tiene però ben strette deleghe pesantissime come i trasporti, l'agricoltura, ricerca scientifica e cultura. Tante donne, ma al suo fianco altri due salernitani m ruoli chiave. Il vicepresidente è il deputato del Pd Fulvio Bonavitacola, avvocato con deleghe all'urbanistica e all'ambiente. Il capo di gabinetto è il consigliere di Stato Sergio De Felice. «Ho dovuto tutelare le quote azzurre» scherza De Luca. E la sua valanga rosa piace a Matteo Renzi: «Vincenzo ha fatto un capolavoro». Cosi il premier ha definito in serata la scelta del governatore, sospeso dieci giorni fa da Renzi per la legge Severino e riabilitato dai giudici. Il premier lo ha elogiato incrociando a Roma, nella sede del Pd, il vice presidente Bonavitacola ad una riunione sulle infrastrutture. «Auguri di buon lavoro — ha detto Renzi — alla giunta regionale. De Luca ha fatto un capolavoro con sei donne su otto assessori. I due uomini ora dovranno andare presto a Casablanca».
 

Slow Food: il progetto solidale "WeFeedThePlanet" al "Mercato della Terra" serale


Piano di Sorrento - Il “Mercato della Terra®” della Costiera sorrentina indossa l'abito da sera. Si terrà infatti sabato 11 luglio dalle 18.00 alle 23.00 il tradizionale appuntamento mensile con il cibo “buono, pulito e giusto” targato Slow Food, come sempre presso il mercato ortofrutticolo di Piazza della Repubblica, nella Città di Piano di Sorrento. Una versione estiva proposta dalla Condotta Costiera Sorrentina e Capri per creare non solo un luogo dove trovare sapori genuini ma anche un'occasione di incontro con intrattenimento musicale e degustazioni di tutti i prodotti in vendita. Non mancheranno i Laboratori del Gusto. Alle 20.30 si parlerà delle Alici di Menaica, Presidio Slow Food, pescate con un'antichissima tecnica, famosa già ai tempi dei Greci nel Mar Mediterraneo, che si serve di una rete chiamata “menaide”, da cui il nome della specialità. Interverrà la produttrice salernitana Donatella Marino e sarà possibile acquistare le alici lavorate, passate in salamoia e sistemate nei tradizionali vasetti di terracotta.
 

Punta Campanella Giustiniani presidente

Massa Lubrense - Michele Giustiniani è il nuovo presidente del Parco marino di punta Campanella. Succede a Davide Gargiulo. La nomina di Giustiniani, eletto a maggio consigliere comunale con 510 voti, è stata proposta dal sindaco Lorenzo Balducelli nel corso dell'ultima riunione del consiglio di amministrazione del Parco. In rappresentanza del Comune di Positano è stato confermato Riccardo Mainolfi. (Fonte: Il Mattino)

lunedì 6 luglio 2015

Alessandro Haber a Vico Equense

I luoghi dell’anima

di Filomena Baratto

Vico Equense - Ci sono luoghi che non dimentichiamo mai non solo per la bellezza che emanano, ma anche per quello che rappresentano. Vico Equense è un caso unico nel suo genere: piccola perla su una costa alta e rocciosa, tra colline e mare, rappresenta un posto incantevole. Per chi giunge nella piazza di Vico venendo da Napoli, crede che quello sia il cuore della città. Da quando hanno portato a termine le gallerie e il passaggio per Vico non è più un obbligo, si crede che la città abbia ceduto il suo fascino per l’importanza di guadagnare tempo. Chi crede questo, si sbaglia. Il fascino di Vico si respira più che vederlo, si sente, lo si avverte nell’aria, lo si ricorda, lo si porta addosso. Già l’ultimo tornante prima di intraprendere la strada per la piazza, ci informa che forse un tratto di costa così non lo vedremo più andando oltre. Fermandoci sulla villetta, subito nella curva tra la strada per la marina e il centro, ammiriamo le più belle colline del posto davanti a noi, arricchite dalla punta del campanile del convento di San Francesco e, se l’occhio regge alla vista, scenderà verso sinistra fino a mare, incontrando quell’angolo di paradiso di pezzo di mare da cartolina. Sono scenari visti e rivisti che ognuno di noi conosce ad occhi chiusi. E basta fissare il campanile e il verde della montagna intorno per andare al passato. Chi di noi non ha da raccontare storie ed episodi in proposito? Chi può ritenersi privo di un qualcosa che ci faccia capire quanto siamo legati a questi luoghi? Passata la fontana, monumento centrale, ci si immette sulla strada che porta a Seiano e, prima della seconda curva a sinistra, si può procedere a destra, giù, verso la chiesa della Santissima Annunziata e al castello Giusso.
 

Social World Film Festival, un Alessandro Haber commosso ricorda la sua carriera: “Credo nei giovani talenti e li aiuto perché è stata dura anche per me”

Vico Equense - A calcare il palcoscenico della seconda serata della mostra internazionale del cinema sociale è stato Alessandro Haber, emozionatissimo dopo aver visto il video tributo preparato dal Social World Film Festival per celebrare la sua carriera: “Ho visto tutto un pezzo della mia vita lì dentro, dal mio debutto a 18 anni fino all'altro giorno... ho ripercorso per un attimo tutto l'entusiasmo, l'amore e la dedizione che ho dato.” Haber ha parlato del suo rapporto con i registi italiani con cui ha collaborato nel tempo, fra i quali Pupi Avati, Mario Monicelli e Nanni Loy. “Sono molto legato ai miei primi registi, in particolare a Bellocchio e Moretti. È lì che sono iniziati i miei sogni, mi piacerebbe rilavorare con loro, ma mi piacciono molto anche Sorrentino, Garrone e Virzì”. Alessandro Haber è anche scopritore di talenti, come è successo con Giuliana de Sio: “Quando vedo e riconosco il talento in qualsiasi campo cerco sempre di aiutare, consigliare. Lo faccio perché so come è stata dura per me”. Inoltre, il suo rapporto con i giovani: “Ci sono tanti giovani registi in cui credo molto perché hanno un tipo di entusiasmo e una forza incredibile. Attraverso loro vedo me stesso com'ero una volta”. Poi, un focus sulla situazione degli attori e della fiction italiane: “Non abbiamo la tredicesima, la quattordicesima, ci sono amici che non lavorano da un anno, sono senza una lira, vediamo sempre gli stessi volti, vediamo in queste fiction dei cani mostruosi che non sanno neanche parlare”. Infine, la sua passione per la musica e il rapporto con Francesco De Gregori che ha scritto per lui “La valigia dell'attore”: “È una canzone struggente che ha centrato tutto il mondo degli artisti con una sensibilità unica. Lì dentro c'è tutta la nostra vita di attori, meravigliosa e faticosa.
 

"Festival di Musica da Camera" ultimi due appuntamenti a Villa Fondi

Trio Friedrich
Piano di Sorrento - Dopo il “Duo Salerno” e il pianista Alberto Lodoletti, continua la rassegna concertistica “Festival di Musica da Camera” della Città di Piano di Sorrento, curati dalla SCS Sorrento con la direzione artistica del Maestro Paolo Scibilia e inserita nella Summertime 2015, il cartellone degli eventi estivi carottesi. In calendario le ultime due date: martedì 7 luglio e giovedì 9 luglio, sempre alle ore 21.00 a Villa Fondi. Martedì 7 luglio avrà luogo il concerto del “Quintetto Im Freien” che eseguirà la “Dumka” dal quintetto in La magg. Op. 81 di Dvorak e il Piano Quintetto in Fa min. Op. 34 di Brahm. L'ensemble è composto da Giuseppe Carrus al violino, attualmente docente presso la scuola “Monterisi” ad indirizzo musicale, collabora con l'orchestra filarmonica Teatro Verdi di Salerno e l'orchestra da Camera di Caserta; Ilaro Ruopolo al violino, docente presso le scuole secondarie di primo grado, ha preso parte con l'orchestra giovanile “Cherubini” sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti, al Concerto di Natale 2009 presso l'Aula di Palazzo Madama; Michele Coppola alla viola, solista nel quintetto della Camerata strumentale dell'Università di Salerno, partecipa alla realizzazione di progetti musicali con ospiti internazionali; Francesco D'Arcangelo al violoncello, membro dell'orchestra Giuseppe Verdi di Salerno sotto la guida del Maestro Oren e dell'orchestra nuova Scarlatti di Napoli; e Fabio Centanni al pianoforte, pianista accompagnatore presso l'Accademia Nazionale di S. Cecilia e insegnante di Masterclass in Libano e in Brasile. Giovedì 9 luglio si conclude con il “Trio Friedrich” che eseguirà il Trio dei birilli KV 498 di Mozart, il Concert Piece n.2 di Mendelssohn e Otto pezzi dall'Op.83 di Bruch.
 

Calciomercato, Borriello al centro di molte trattative

Fernando Borriello
Meta - È diventato l’oggetto del desiderio di molte squadre, anche blasonate. Fernando Borriello è il talento al centro di molte trattative di calciomercato. Al giovane calciatore metese si stanno interessando la Gelbison, squadra di serie D, ma anche la Salernitana e addirittura il Pescara. Borriello, terzino sinistro di soli 18 anni, è stato protagonista di un’ottima stagione nella squadra giovanile del Sorrento. Persino il Pampa Sosa, ex centravanti del Napoli e per qualche mese allenatore del Sorrento, è rimasto colpito dalle doti del ragazzo e lo ha più volte convocato in prima squadra: struttura fisica imponente (è alto 1,87), facilità di corsa, grinta, umiltà e un sinistro precisissimo. Ecco perché Sosa ha chiesto che Borriello venisse aggregato stabilmente alla prima squadra. L’ottima stagione disputata con la maglia del Sorrento è valsa al 18enne terzino persino la convocazione in Nazionale under 17. Tra gli estimatori di Borriello c’è anche Carlo De Gregorio, ex calciatore professionista e primo allenatore a notare le straordinarie doti del 18enne sorrentino. Ora molte squadre si stanno interessando alla giovane promessa del calcio campano.

domenica 5 luglio 2015

Made in Italy: no al formaggio senza latte

In piazza allevatori, casari e consumatori 

Penisola sorrentina - Come da tutta Italia e dalla Campania, saranno numerosi gli allevatori e i casari che dalla Penisola sorrentina e dai Monti Lattari scenderanno in piazza con Coldiretti a difesa del Made in Italy per impedire il via libera in Italia al formaggio e allo yogurt senza latte che danneggia ed inganna i consumatori, mette a rischio un patrimonio gastronomico custodito da generazioni, con effetti sul piano economico, occupazionale ed ambientale. L’appuntamento è per mercoledì 8 Luglio, dalle ore 9,30, in piazza Montecitorio a Roma dove sarà possibile conoscere direttamente il metodo tradizionale di preparazione del formaggio e il grande patrimonio di diversità dei formaggi italiani. Saranno però anche svelati i trucchi dei furbetti del formaggino che vogliono speculare sulla qualità italiana. L’obiettivo è difendere la legge n.138 dell’11 aprile del 1974 che da oltre 40 anni garantisce all’Italia primati a livello internazionale nella produzione casearia anche grazie al divieto all’utilizzo della polvere al posto del latte. Il superamento di questa norma provocherebbe l’abbassamento della qualità, l’omologazione dei sapori, un maggior rischio di frodi e la perdita di quella distintività che solo il latte fresco con le sue proprietà organolettiche e nutrizionali assicura ai formaggi, yogurt e latticini Made in Italy.
 

"MascherEstive": rassegna teatrale fino al 9 agosto

Piano di Sorrento - Si apre il sipario sulla rassegna “MascherEstive” curata, con il patrocinio del Comune di Piano di Sorrento, dall'associazione culturale “'A Zeza” e inserita nella Summertime, il cartellone degli eventi carottesi. Sei gli appuntamenti in programma fino al 9 agosto dove protagoniste saranno compagnie teatrali provenienti da tutto il Meridione. Gli spettacoli si terranno alle ore 21.00 al Chiostro dell'Immacolata in via Carlo Amalfi. Domenica 5 luglio il Gruppo del Pierrot di Napoli, presentata dall'associazione culturale Tisette, porterà sul palcoscenico la commedia “Non mi dire te l’ho detto”, scritto e diretto da Paolo Caiazzo. La compagnia napoletana porta in scena una commedia esilarante basata su fraintendimenti ed equivoci. È la storia di Guglielmo, medico affermato e dongiovanni convinto, che per aiutare il suo amico Vincenzo un po' imbranato con le donne, gli cede la sua casa per un appuntamento galante con una donna conosciuta su facebook, mentendo alla moglie Raffaella e costringendola a lasciare libero l’appartamento. L’appuntamento viene interrotto dalle visite inaspettate di un ispettore dell’ufficio adozioni, un’assistente sociale e il parroco. Mentre emerge la pericolosità dei social network nel connubio tra tecnologia e sentimenti, precipitano vertiginosamente un matrimonio d’interesse e il rapporto tra due amici dal carattere diametralmente opposto: il primo è un serio dottore che ama divertirsi avventurandosi in storie extra-coniugali; l’altro è un programmatore informatico, dal carattere introverso, che con le donne è pressappoco incapace e preferisce tuffarsi nel mondo degli incontri in “rete” col nickname “Uomo Ragno”.
 

Riceviamo e pubblichiamo

Via Raffaele Bosco
di Luigi Raganati

Vico Equense - Ecco lo stato della Raffaele Bosco nel week end dove sono in corso i lavori di metanizzazione. Mi chiedo ma quale ditta privata lascia il cantiere dei lavori in corso in questo stato senza incorrere in multe e sequestro del cantiere? Dove sono l'ingegnere alla sicurezza, l'assessore ai lavori pubblici, i vigili urbani e tutte le persone addette ai controlli dei lavori? Capisco il disagio per la strada chiusa e tutto il resto che comporta ma un po di rispetto per i residenti che percorrono quotidianamente questa strada. I lavori per il metano sono stati fatti in tutta la penisola e vi posso assicurare che nessuna ditta ha lasciato la strada in queste condizioni, ma l importante è che a Vico c'è il social festival e gli ospiti vengono accolti nel salotto buono mica nei servizi igienici... Sindaco Benedetto Migliaccio, Gennaro Cinque, vigili urbani di Vico Equense dove siete?

Mysterious

Sorrento - Irma Saracino, tarantina, docente di Lettere antiche al Liceo della sua città, critico d’arte, poetessa, saggista e scrittrice, è una donna di profonda cultura e carisma: per questo la presentazione del suo ultimo libro, Mysterious, orchestrata da Carlo Alfaro alla Libreria Indipendente di Mimmo Bencivenga a Sorrento, ha lasciato il segno. Supportata dalla relazione di Riccardo Piroddi e le letture di Marilena Altieri, Nino Casola e Pasquale Carrino, l’autrice ha coinvolto gli spettatori nei meandri dei suoi racconti del mistero, scritti con tecnica brillante e dai contenuti filosofici ed esistenziali profondi, frutto degli studi dell’autrice sui temi del coma e della pre-morte, del confronto col centro ufologico di Taranto, dell’approfondimento della teoria quantistica. Un libro che si fa leggere tutto d'un fiato, senza interruzioni.

Traffico in tilt in penisola sorrentina

Fonte: Ilenia De Rosa da Il Mattino

Vico Equense - Traffico in tilt in penisola sorrentina già dalle prime ore del mattino. Veicoli in coda lungo la statale e nel centro di Vico Equense a partire dalle 10. Chi ha scelto Sorrento come meta per trascorrere il primo weekend di luglio ha dovuto rassegnarsi a passare in auto buona parte della giornata. Metà mattinata e tardo pomeriggio sono stati i momenti critici. Ha avuto più fortuna chi ha pensato, invece, alla «partenza intelligente» delle 14 e delle 15: strade libere e pochi mezzi pesanti in circolazione. Molti i veicoli che ieri hanno scelto di non percorrere il megatunnel Pozzano-Seiano e attraversare, invece, il centro di Vico Equense. Tra questi numerosi bus turistici che hanno creato notevoli disagi alla circolazione. A convincere gli automobilisti a dirigersi verso il cuore cittadino è stato il cartellone elettronico all'ingresso della galleria con l’avviso di una coda chilometrica all'uscita del tunnel. Ma non solo. «Registriamo un notevole aumento del flusso di veicoli che attraversano il centro della città sia quando la segnaletica avverte gli automobilisti del traffico in galleria – spiega Ferdinando De Martino, comandante dei vigili urbani di Vico Equense – sia durante giornate soleggiate che invogliano le persone a proseguire lungo la litoranea. In molti, soprattutto pullman turistici, prediligono il percorso costiero piuttosto che la galleria per godere del panorama.


Social World Film Festival “Il manifesto cinematografico nel mondo”


Domani, lunedì 6 luglio, proiezioni alla Marina di Vico 

Vico Equense - Dal momento che l'estate è la stagione preferita di molti, il Social World Film Festival coglie l'occasione per portare il cinema in spiaggia. Altro che drive in e cinema all'aperto, novità di quest'anno è “La città del cortometraggio” con proiezioni dalla Spiaggia Tognazzi di Marina di Vico Equense dei 9 cortometraggi selezionati. Via le poltrone, spazio alla comodità di una sdraio. Farà da sottofondo il rumore delle onde, lo schermo si confonderà col blu del cielo stellato in una location speciale, estiva e perfetta per un festival in cui i giovani la fanno da protagonisti. Verranno proiettati “Bus scum” di Luigi Scaglione, “Cerchi d’acqua” di Giada Barbieri, “Enjoy the pleasure” di Antonio Braucci, “Giallo” di Marco Chiappetta, “Il colloquio” di Giorgia Scalia, “Il parco” di Paolo Palazzolo, “Mia” di Fortunato Aurelio Valente, “Ritornello d’amore” di Silvia Capitta, “Rivelami” di Alice Terranova. La serata sarà preceduta alle 19.00 da “Il manifesto cinematografico nel mondo”, presso la Galleria d'Arte Guildenstern in Corso Filangieri, 61, con aperitivo di inaugurazione dell'esposizione di manifesti cinematografici provenienti da Italia, Polonia, Germania, Stati Uniti, Inghilterra, Belgio, Francia e Jugoslavia. Alle prime trenta persone sarà dato un numero con il quale potranno partecipare all'estrazione con premio, che si terrà l’ultimo giorno della mostra (domenica 12 luglio).

Social World Film Festival, Franco Nero: “Vicino ai giovani ma disincantato dall’Italia”

Stasera Alessandro Haber ritira il “Golden Spike Award”

Vico Equense - “Vengo in Italia solo per aiutare i giovani registi a fare i film”. Dimostrazione d’amore per i ragazzi quella di Franco Nero al “Social World Film Festival” di Vico Equense. Il grande attore ha attraversato il red carpet in piazza Kennedy, ribattezzata per l’occasione “Arena Loren”, tra la folla festante, strette di mano e bagno di flash. Una inaugurazione in grande stile per la Mostra Internazionale del Cinema Sociale giunta quest’anno alla 5 edizione. Salito sul palco, “Django” ha risposto alle domande della presentatrice Roberta Scardola raccontando i passaggi più significativi del suo brillante cammino professionale e sparando a zero contro il sistema televisivo che ha tagliato le gambe alla produzione cinematografica italiana. “La televisione è stata la morte del cinema. Con l’avvento delle emittenti private, sono state chiuse 11mila sale. Oggi si contano a malapena 4mila schermi. Le poche sale rimaste se le accaparrano i film americani o i film comici. Per forza di cose non c’è più spazio”. Standing ovation al momento della consegna del “Premio alla Carriera” e firma del “Wall of Fame”, monumento al cinema, seguito dal riconoscimento del “Golden Spike Award”, ricevuto dalle mani del sindaco di Vico Equense, Benedetto Migliaccio.

IL PROGRAMMA DI OGGI 


Alimuri Amarcord

Vico Equense - Difesa del paesaggio, ieri sera, al Social World Film Festival con il progetto "Alimuri Amarcord". Il docufilm è stato realizzato dal Circolo Endas, da Telestreet arcobaleno e da Metafilm di Paolo e Nicola Balzano (che hanno curato la post produzione) con il coordinamento generale di Antonio Volpe e Carlo Alfaro. Si tratta di un primo esempio di "film partecipato" che ha visto protagonisti di questo racconto corale gli abitanti della spiaggia di Alimuri in occasione dello storico abbattimento dell'ecomostro che per cinquant'anni ha deturpato uno degli angoli più belli della costiera sorrentina.

 

Il Sindaco Benedetto Migliaccio: “Franco Nero ha connotato di Internazionalità vera il Social World Film Festival”

Intervenuto in conferenza stampa, il Primo cittadino di Vico Equense, ha voluto ribadire che “Il legame tra il Social World Film Festival e la Città di Vico Equense cresce ogni anno ed è ormai indissolubile” 

Vico Equense - L’attore Franco Nero ha inaugurato ieri sera la 5a edizione del “Social World Film Festival”, la Mostra Internazionale del Cinema Sociale in programma fino 12 luglio a Vico Equense. Dopo i grandi nomi delle scorse edizioni come Giancarlo Giannini e Mariagrazia Cucinotta, un altro importante protagonista del cinema internazionale ha calcato le scene della kermesse campana. Nero ha ricevuto sul palco allestito nell’Arena Loren il “Premio alla Carriera”, non prima di aver apposto la sua firma sul “The Wall of Fame”, monumento al cinema. Parmense, classe 1941, il celebre attore vanta un palmares di ruoli e apparizioni cult nel cinema internazionale: da "Il giorno della civetta" di Damiano Damiani del 1968, basato sul romanzo di Leonardo Sciascia (in cui interpretava la parte dell'ufficiale Bellodi), al "Delitto Matteotti di Florestano Vancini (1973), fino, appunto al leggendario "Django", diretto da Sergio Corbucci nel 1966. “Franco Nero – spiega il Sindaco Benedetto Migliaccio - ha connotato di Internazionalità vera il Social World Film Festival, mostrando la crisi della cinematografia italiana dove se Sorrentino e pochi altri riescono ad emergere, infiniti autori di qualità non riescono nemmeno a distribuire le loro pellicole.” La kermesse è stata inaugurata ieri sera con la proiezione del documentario fuori concorso “Normale #lavita” di Giuseppe Alessio Nuzzo che narra la storia di una giovane ragazza, Federica Paganelli, unica al mondo a vivere con la patologia della Sma (Atrofia muscolare spinale) all’età di 20 anni di contro alla mortalità attestata intorno ai 2 anni. “Federica – aggiunge il Sindaco Migliaccio - e la sua famiglia di parenti e amici hanno commosso tutti, mostrando il volto dell' Italia che non si arrende, dell’amore che si può trovare nelle famiglie, ma anche nelle Istituzioni, e di una "vita normale" anche se si porta un fardello terribile, e si nasce e vive in un paese dell' Italia Meridionale. Mai passaggio sul "red carpet" di qualsivoglia Festival fu più meritato”, conclude il Sindaco Migliaccio.

Made in China, l'altra economia a Napoli e Salemo

Negli Ultimi 10 anni boom di presenze Cinesi in anniento del 692% m provincia. Sono imprenditori della seconda generazione 

Fonte: Carmela Scarano da Metropolis 

Non arrivano sui barconi, non finiscono nei Centri di identificazione, non chiedono asilo politico, non fanno notizia. Arrivano in aereo, con visto turistico. Poi spariscono. E' Hong Kong la porta di ingresso. Il ritmo è di oltre l00mila l'anno. Tornano solo i turisti veri, non oltre il 30%. Gli altri si allargano a macchia d'olio sul territorio nazionale. Il punto di forza è la capacità di costruire comunità solidali, di mutuo aiuto. Dove c'è una famiglia cinese, ne arrivano altre dieci e trovano tutte collocazione. Se il record di presenze è detenuto dalla città di Napoli, in provincia San Giuseppe Vesuviano e Terzigno possono tranquillamente definirsi le Chinatown dell'area vesuviana. Una comunità nella comunità. Una vera e propria invasione che, negli anni, ha cambiato non solo il look delle nostre città ma ha anche ribaltato i luoghi comuni. E cosi, capita che tra le province di Napoli e Salerno spopola il made in Cina. Gli imprenditori dagli occhi a mandorla, approfittando della crisi, aprono negozi, ristoranti, centri benessere. Rilevano tutta una serie di attività commerciali che erano gestite dagli italiani che, da padroni diventano dipendenti. E' la rivoluzione degli imprenditori cinesi di seconda generazione. Non più solo quelli dei negozi di cianfrusaglie e di vestiti scadenti. La nuova frontiera degli immigrati con gli occhi a mandorla è la diversificazione. Negli ultimi mesi - secondo i dati della Confesercenti - la comunità cinese si sta interessando ai pubblici esercizi.
 

Social World Film Festival, al via la quinta edizione | Video

Fonte: Ilenia De Rosa da Il Mattino

Vico Equense - Al via la quinta edizione del «Social World Film Festival», manifestazione che si terrà a partire da oggi e fino al 12 luglio a Vico Equense. Una nove giorni che trasforma la cittadina della costiera sorrentina nella capitale del cinema sociale. Tra gli ospiti attesi Franco Nero che interverrà durante la serata di apertura. Domani sarà la volta di Alessandro Haber, Benedetto Casillo, Luca Lionello, Federico Rosati, Rosaria De Cicco, Mimmo Esposito, Francesco Paolantoni, Patrizio Rispo, Gino Rivieccio. Per martedì prevista l’anteprima mondiale del documentario di Raffaele Lauro «Lucio Dalla e Sorrento. I luoghi dell’anima». Mercoledì ci sarà il concerto del musicista Luis Bacalov, alle 21, nella piazza denominata «Arena Loren». Giovedì 9 protagonista della giornata sarà Riccardo Scamarcio. Leo Gullotta e Valeria Golino, madrina di questa edizione, saranno, invece, presenti venerdì 10 mentre Giulio Berruti, Lino Guanciale e Andrea Osvart interverranno sabato 11. Gli show serali si terranno tutti alle 21 in piazza Kennedy (Arena Loren) tranne lunedì 6, giorno in cui verranno proiettati una serie di cortometraggi presso la spiaggia di Marina di Vico. A presiedere la giuria di qualità 2015 è il regista Stefano Incerti. Saranno 30 i film in concorso per la «Selezione Ufficiale», che provengono da 14 nazioni diverse. «Nel complesso portiamo a Vico Equense 100 film – afferma Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale del festival – provenienti da tutti i continenti, in perfetta sintonia con il concetto di world festival».

VIDEO

«Social World Film Festival» con Haber protagonista

Alessandro Haber
Vico Equense - Seconda, intensa, giornata del «Social World Film Festival» a Vico Equense. Si comincia alle 17 nella sala Troisi del teatro Mio con il benvenuto alle giurie popolari e le proiezioni della «Selezione Focus» con dibattiti successivi con registi e protagonisti. Alle 21, nell'arena Loren, in piazza Kennedy, «Omaggio al cinema italiano nel mondo», tra le proiezioni il documentario fuori concorso «Primitivamente» di Giuseppe Alessio Nuzzo con la partecipazione dell'ultimo Pulcinella Carmine Coppola, e «DinDalò» di Simone Paralovo, vincitore della sezione «La città del cortometraggio». Seguirà la premiazione dei vincitori della «Selezione Focus» e la proiezione degli spot di Giuseppe Bucci per la prevenzio ne del cancro della prostata con la partecipazione di Gino Rivieccio, Rosaria De Cicco, Francesco Paolantoni, Patrizio Rispo, Mimmo Esposito. Si chiude con la proiezione di alcune clip del film fuori concorso «Figli di Maam» di Paolo Consorti con la partecipazione del regista e degli attori Luca Lionello, Benedetto Casillo, Federico Rosati. Il protagonista Alessandro Haber riceverà il Golden Spike Award durante il gala. (Fonte: Il Mattino)

Sorrento Express l`ultima beffa Circum

Solo 30 passeggeri al giorno sul treno per Ercolano, Pompei e Costiera: Eav corre ai ripari 

Fonte: Francesco Gravetti da Il Mattino 

I turisti ricorderanno prima di tutto la beffa: il Sorrento Express, treno fantasma nelle ultime settimane. Corse saltate o soppresse a causa delle agitazioni sindacali, biglietti prenotati, pagati e ora da rimborsare. I guai della Circum che non finiscono mai. Tuttavia, rientra lentamente la protesta dei lavoratori della Circumvesuviana che hanno ritardato la partenza dei treni e rifiutato lo straordinario per chiedere il pagamento dello stipendio di giugno. Lunedì, salvo sorprese, dovrebbe arrivare la seconda parte del mensile (il 50% è stato erogato il 30 giugno): una notizia che ha indotto molti dipendenti a sotterrare l'ascia di guerra. La Cisal, poi, parla apertamente di «agitazione sospesa» e invita a fare attenzione ad un'altra scadenza, quella della quattordicesima prevista per metà luglio («Abbiamo avviato una procedura di raffreddamento, atto propedeutico allo sciopero», fa sapere Luciano Graziano). Ma il bilancio della lunga battaglia resta pesante: caos e disagi per i pendolari e danni pure per i turisti. Questi ultimi hanno dovuto fare i conti con la beffa del Campania Express, il treno superveloce che da Napoli porta a Sorrento, Pompei ed Ercolano.
 

sabato 4 luglio 2015

Social World Film Festival apre a Vico Equense premiando Franco Nero - Foto

Vico Equense - Social World Film Festival, conferenza stampa di presentazione del programma con il Sindaco Benedetto Migliaccio, l’Assessore Antonio Di Martino e il Direttore della kermesse Giuseppe Alessio Nuzzo. Il Social World Film Festival, in programma fino al 12 luglio, è stato inaugurato da Franco Nero che riceverà questa sera in Piazza Kennedy trasformata per l’occasione nell’Arena Loren, il 'Premio alla Carriera'.



Serena Rossi all'Italian Movie Award

Serena Rossi
Pompei - Doppio appuntamento a Pompei, nella seconda giornata dell’Italian Movie Award, con il mondo del cinema: Serena Rossi e Giovanni Esposito saranno premiati nel corso della serata di gala in programma domani sera, domenica 5 luglio, nell’anfiteatro del centro commerciale “La Cartiera”. Si parte alle 20,30 con la proiezione del corto “The strange Sunday of Mr. Malarmé” di E. Fiorito e di E. Formigoni (Italia, 10 min.). Al termine della proiezione Serena Rossi e Giovanni Esposito saranno protagonisti del red carpet e saranno premiati con l’Italian Movie Award 2015. A seguire sarà proiettato il film “Song’e Napule” dei Manetti bros, ovvero Marco e Antonio Manetti (Commedia, Italia 2013, 114 min., con Alessandro Roja, Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Paolo Sassanelli, Carlo Buccirosso, Peppe Servillo, Antonio Pennarella, Juliet Esey Joseph, Ciro Petrone, Franco Ricciardi, Ivan Granatino). Conduce la serata di gala l’inviato di “Striscia La Notizia”, Luca Abete. Da lunedì, nell’ambito dell’Italian Movie Award 2015, riprende anche l’Italian Movie MasterClass , percorso cinematografico interamente gratuito destinato a 100 adulti e ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 45 anni con docenti del calibro di: Valerio Caprara; Vittorio Sodano; Alessandro Bencivenni; Gaetano Carito; Giuseppe Cozzolino; Antonio De Rosa; Fabiana Sera; Biagio di Stefano; Marco Brighel e tanti altri.

Rotary Club Sorrento, passaggio di consegne

Stefania Scaramellino e Benedetto Migliaccio
Sorrento - Al Rotary Club Sorrento si è svolto il passaggio delle consegne tra il presidente uscente e il presidente entrante, la dottoressa Stefania Scaramellino. Presente per la prima volta un altro Sindaco, quello di Vico Equense Benedetto Migliaccio, oltre al Primo cittadino di Sorrento Giuseppe Cuomo. Il Rotary è un associazione mondiale di imprenditori e professionisti, di entrambi i sessi, che prestano servizio umanitario, che incoraggiano il rispetto di elevati principi etici nell’esercizio di ogni professione e che si impegnano a costruire un mondo di amicizia e di pace.